Numero partita: Semifinali provinciali
Data: 04.05.2017
Squadre: Viceversa-Pojana
Risultato: 2-3
Autore: Elia
Titolo: Fino alla finale!
.........
Commento: Il GS Pojana prosegue a testa bassa nel suo cammino verso orizzonti lontani e mete inesplorate. I 140 minuti di sfida infinita contro il Viceversa, al quale vanno tutti i nostri complimenti per essersi dimostrata una squadra con gli attributi, regalano alla Pojanazza la tanto sudata finale provinciale. L'1 a 1 casalingo dell'andata, acciuffato nel finale con l'arroganza di Checco, sempre più bomber dall'orecchino di perla, costringe il Pojana a giocarsi il tutto per tutto nel difficile campo di Prova; e i presagi per l'impresa sembrano esserci tutti, perchè dopo 5 minuti l'infallibile Guerino sigla il vantaggio dal dischetto. il Viceversa però non ci sta e nella parte centrale del primo tempo schiaccia gli ospiti nella loro metà campo, trovando prima il pareggio e poi il 2 a 1 con due ottime azioni in velocità finalizzate con altrettanto ottime conclusioni a rete. La sfuriata del Nek nell'intervallo è cosa degna del miglior Carletto Mazzone. Il secondo del Pojana però è un autentico appuntamento col destino. Sotto un acquazzone che rende il campo via via sempre più impraticabile, il Viceversa guadagna ad inizio ripresa un rigore che potrebbe chiudere i conti; i sogni dei padroni di casa si infrangono però contro il legno della traversa, e da qui in poi il Pojana accende la lampadina. Dopo pochi minuti, sugli sviluppi di un corner di Ampole, è tutta la squadra a spingere in porta il pallone, deviato di testa da Elia, che carambola sui piedi di Leo e regala il 2 a 2 che qualifica il Pojana. Finita? Macché. Il Vicerversa ci crede ancora e lotta su ogni pozzanghera, ma su una conclusione ravvicinata dell'attacante trova la rivincita personale del Baschi che allunga in suo 45 di piede e salva il risultato. L'apice del tutto arriva con il 3 a 2 di Ampole, che su calcio piazzato scaglia in porta un pallone viscido che sorprende il portiere avversario. Stavolta è veramente fatta e il Pojana si riunisce in un abbraccio liberatorio, seguito dal Baffo solitario sugli spalti che, incurante della pioggia, a modo suo la partita la gioca anche lui e fa da vero dodicesimo uomo in campo. In attesa di conoscere l'avversario per la finale, ricarichiamo pile e nervi per l'appuntamento di domenica prossima, dove il Pojana verrà atteso al varco, di nuovo, da un appuntamento col destino.
.........
Voti: